Cure infertilità maschile

Quali sono le opzioni per la cura dell’infertilità maschile?

Alcune cause di infertilità maschile sono curabili o correggibili con la chirurgia. Le opzioni per il trattamento possono includere:

  • Il trattamento con antibiotici, in caso di infezione
  • Correzione chirurgica, al fine di rimuovere un varicocele, invertire una vasectomia, o riparare una ostruzione del dotto
  • Farmaci per la fertilità e per migliorare la produzione di sperma

Nei casi in cui i trattamenti sopra elencati non abbiano successo, o quando la causa di infertilità maschile è sconosciuta e incurabile, possono essere proposti il trattamento IUI o fecondazione in vitro.
Trattamento IUI, dove vengono trasferiti gli spermatozoi nell’utero attraverso la cervice, è comunemente usato in caso di basso numero di spermatozoi o di qualità. Trattamenti di fecondazione in vitro possono essere proposti se l’IUI non ha avuto successo o se l’infertilità femminile è un problema che può contribuire.

In alcuni casi, il medico può raccomandare una procedura nota come l’iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI). Fatto come parte di un trattamento IVF, ICSI consiste nell’iniettare un singolo spermatozoo in un ovulo.

Se lo sperma non viene visualizzato nel liquido seminale, ma viene prodotto, il medico può essere in grado di prendere gli spermatozoi direttamente dai testicoli, o dalla vescica (in caso di eiaculazione retrograda), e usare lo sperma per fecondare un ovulo in laboratorio. Ciò può essere fatto come parte di un trattamento di fecondazione in vitro.

Tuttavia, se nessuna di queste cure è disponibile, o se non hanno successo, il medico può parlare con voi sull’utilizzo di un donatore di sperma, o considerando l’adozione, per aiutare a costruire la vostra famiglia.